FAQ Banner

Frequently Asked Questions

Please select your question category

Search FAQs
View all frequently asked questions

E' probabile che sia sufficiente impostare un ritardo nell'attivazione dell'allarme. Nel caso di ritardo=0 infatti, se un segnale è soggetto a disturbi (ingressi digitali) o se il valore misurato non è sufficientemente stabile e presenta oscillazioni (ingressi analogici), possono essere generati numerosi sms di allarme a breve distanza.

Innanzitutto verificare se il servizio SMS è stato attivato correttamente e se le impostazioni della SIM sono esatte (fare particolare attenzione al centro servizi). Se l'allarme è stato configurato correttamente, verificare se nell'inserimento dei numeri degli utenti è stato specificato il prefisso nazionale (per l'Italia +39). Occorre inoltre assicurarsi che l'opzione relativa alla ricezione di SMS di allarme sia attiva per l'utente selezionato.

Questo può succedere nel caso in cui le 2 SIM sono di 2 operatori diversi. In alcuni casi infatti, il numero del centro servizi non è un informazione nativa della SIM. Occorre quindi impostarlo con l'apposito comando descritto nel manuale.

È possibile abilitare l'opzione "Non volatile value" per tutte le variabili che lo richiedono. Ad esempio, nel caso di una variabile contatore definita su un ingresso digitale, We500 è in grado di memorizzarne il valore prima dello spegnimento o di un riavvio controllato.

E' sempre possibile programmare ed interrogare il modem GSM del WE120 utilizzando i comandi AT. Non è necessario attivare esplicitamente questa modalità che risulta sempre attiva.

E' invece possibile disabilitare le attività di telecontrollo del WE120, qualora queste interferiscano con l'applicazione, utilizzando il comando SOLOMODEM

E' probabile che sia sufficiente impostare un ritardo nell'attivazione dell'allarme. Nel caso di ritardo=0 infatti, se un segnale è soggetto a disturbi (ingressi digitali) o se il valore misurato non è sufficientemente stabile e presenta oscillazioni (ingressi analogici), possono essere generati numerosi sms di allarme a breve distanza.

E' il caso in cui il livello/stato logico da misurare è posto in una locazione diversa dal dispositivo da comandare. Ad esempio nel caso di un serbatoio che al superamento di una certa soglia debba comandare una pompa posta ad una certa distanza (e quindi non raggiungibile direttamente).
E' possibile far interagire i 2 dispositivi programmando correttamente gli SMS di allarme.
Definendo un allarme su una soglia, in modo tale che al raggiungimento della stessa il dispositivo A attivi un'uscita del dispositivo B, è sufficiente definire il testo dell'SMS di allarme riportando la corretta sintassi di comando (ad esempio "ON 1"). Per utilizzare questa opzione è necessario definire un utente (amministratore o utente semplice abilitato all'I/O interessato) con il numero del We120 "A", nel We120 "B", e viceversa.
Per questo tipo di applicazione è importante che l'opzione "Conferma" sia disabilitata, al fine di non generare inutile traffico di SMS tra i dispositivi.

Verificare se nell'inserimento dei numeri degli utenti è stato specificato il prefisso nazionale (per l'Italia +39). Questo risulta indispensabile per un corretto indirizzamento degli sms e riconoscimento degli utenti abilitati.

No. Tutte le impostazioni vengono salvate nella memoria dei dispositivi, compresi quindi i numeri di telefono degli utenti abilitati.

Questo può succedere nel caso in cui le 2 SIM sono di 2 operatori diversi. In alcuni casi infatti, il numero del centro servizi non è un informazione nativa della SIM. Occorre quindi impostarlo con l'apposito comando descritto nel manuale.
Nel caso in cui la SIM cambiata non sia dello stesso operatore di quella precedente è quindi consigliabile inserire quello esatto.

No, la configurazione non è volatile. In caso di spegnimento non verrà persa alcuna informazione.

Ciò può accadere nel caso in cui il numero del centro servizi non sia stato configurato correttamente.

Per inserire il centro servizi è sufficiente inviare al WE110 un SMS con il comando CENTRO seguito dal numero del centro servizi del proprio operatore, ad esempio (ricordarsi di inserire anche il +39) per Vodafone:

  • CENTRO +393492000200

Si noti d'altra parte che talvolta tale operazione non è necessaria in quanto il numero del centro servizi potrebbe essere già pre-caricato dall'operatore all'interno della SIM.

Qualora la procedura descritta non dia esito positivo è opportuno verificare la copertura della rete nel luogo di installazione.

Talvolta, con scarsa copertura di rete, si possono verificare funzionamenti "intermittenti" (funzionamento regolare per alcuni minuti, poi il sistema risulta irraggiungibile addirittura per alcune per ore, etc...) che rendono difficile anche la stessa diagnosi del problema.

In tali casi è sempre opportuno utilizzare un'antenna ad alto guadagno ed eventualmente un cavo di prolunga sufficiente a portare la stessa in posizione più favorevole.

Si, quando il We110 verrà riavviato l'uscita digitale tornerà allo stato in cui si trovava al momento dello spegnimento

Verificare se nell'inserimento dei numeri degli utenti è stato specificato il prefisso nazionale (per l'Italia +39). Questo risulta indispensabile per un corretto indirizzamento degli sms e riconoscimento degli utenti abilitati.

No. Tutte le impostazioni vengono salvate nella memoria dei dispositivi, compresi quindi i numeri di telefono degli utenti abilitati.

Questo può succedere nel caso in cui le 2 SIM sono di 2 operatori diversi. In alcuni casi infatti, il numero del centro servizi non è un informazione nativa della SIM. Occorre quindi impostarlo con l'apposito comando descritto nel manuale.
Nel caso in cui la SIM cambiata non sia dello stesso operatore di quella precedente è quindi consigliabile inserire quello esatto.

No, la configurazione non è volatile. In caso di spegnimento non verrà persa alcuna informazione.

Informazioni Di Contatto

  Nethix S.r.l
Via dei Pini, 21
  31033 Castelfranco Veneto (TV)
  ITALY
  C.F. e P.IVA 03730110263

  T. +39 0423770750

  info@nethix.com

Network With Us

Collegati con noi attraverso
una selezione dei social media
più
popolari

  /nethix

  @NethixOfficial